Banche

Creare contenuti dal nulla: L’Esplosione dell’IA Generativa

L'Intelligenza Artificiale generativa sta rivoluzionando il modo in cui concepiamo e produciamo contenuti digitali. In un mondo in cui la tecnologia avanza a passi da gigante, è difficile tenere il passo con l'IA generativa: chatbot, creatori di audio, immagini e persino video che raggiungono una qualità pari al reale. Ma questo rapido sviluppo solleva entusiasmo e preoccupazioni.

L'IA generativa non è certo una novità del 30 novembre 2022, quando OpenAI lanciò pubblicamente ChatGPT. Le sue radici affondano in anni di sviluppo, come dimostrano gli algoritmi di machine learning e deep learning presenti negli smartphone, impiegati per riconoscimento di immagini, traduzione automatica, riconoscimento vocale e altro ancora. Tuttavia, con ChatGPT è emersa una nuova manifestazione dell'IA, quella generativa, che sfrutta dati per creare nuovi contenuti.

Questa novità ha suscitato un interesse senza precedenti, spingendo diverse aziende e startup a investire nell'IA generativa. Alcune hanno persino rinominato i loro prodotti per sottolineare l'adozione di questa tecnologia. Ma cosa rende così speciale l'IA generativa? È la sua capacità di creare contenuti da zero, aprendo la strada a un'espansione in vari settori.

Se inizialmente l'IA generativa si concentrava sulla creazione di immagini, oggi è in grado di generare video, testi e audio partendo da prompt testuali o immagini sorgente. Questa capacità ha reso l'IA generativa un'importante risorsa nell'era digitale, soprattutto considerando l'importanza crescente dei contenuti multimediali su piattaforme social come TikTok.

I primi video generati dall'IA hanno suscitato interesse più per la loro possibilità che per la qualità stessa. Tuttavia, con l'avanzare della tecnologia, la qualità dei video generati è migliorata notevolmente. Meta, Google e altre aziende hanno introdotto modelli capaci di creare video sempre più realistici, anche se con alcune limitazioni.

Tra queste, spicca Sora di OpenAI, capace di produrre video lunghi fino a 60 secondi con una sorprendente coerenza fisica. Nonostante questo, la tecnologia è ancora soggetta a esami approfonditi, soprattutto per quanto riguarda la gestione della disinformazione e dei contenuti dannosi.

L'avvento dell'IA generativa ha aperto nuove frontiere nella produzione di contenuti digitali, ma è anche accompagnato da sfide e questioni etiche da affrontare. Tuttavia, non c'è dubbio che questa tecnologia continuerà a rivoluzionare il modo in cui creiamo e consumiamo contenuti online. La sua esplosiva crescita è solo l'inizio di una nuova era digitale, dove l'intelligenza artificiale sarà protagonista.

SCRilievo, SCRilievoTecnologia, SCIntelligenzaArtificiale

PUBBLICITÁ

Puoi seguirci anche sulle nostre piattaforme social

Altri articoli