Banche

Ruralis.com: La startup che punta forte sul turismo nei borghi italiani

Nel panorama dell'imprenditoria italiana, spesso emerge una narrazione di declino e stagnazione, soprattutto quando si parla delle aree interne e dei borghi che caratterizzano il nostro Paese. Tuttavia, esistono realtà illuminate che sfidano questa visione, dimostrando che l'innovazione e la sostenibilità possono essere i motori di una rinascita economica e sociale. Ruralis.com è una di queste realtà, una startup fondata nel 2020 da Nicolas Verderosa e un team di giovani professionisti determinati a dare una svolta al turismo e alla gestione delle case vacanze nei luoghi meno convenzionali.

Lo scorso anno, Ruralis ha fatto registrare un aumento impressionante del +153,7% del valore della produzione rispetto al 2022. Questo successo è stato accompagnato da un'espansione significativa della presenza dell'azienda, che ora opera in 35 province italiane, dall'Estremo Nord al Profondo Sud. Con oltre 150 immobili gestiti e più di 10.000 turisti accolti, provenienti da 25 diverse nazionalità, Ruralis si è affermata come un punto di riferimento nel settore.

Ciò che distingue Ruralis è la sua missione di valorizzare le risorse rurali e le bellezze paesaggistiche dell'Italia, attraverso la digitalizzazione delle strutture ricettive nelle zone meno battute dal turismo tradizionale. L'azienda offre una gamma completa di servizi per la gestione e la valorizzazione degli immobili e dei soggiorni, rivolgendosi sia ai proprietari privati che alle pubbliche amministrazioni. Con Ruralis, i turisti hanno la possibilità di scoprire esperienze autentiche e inedite, lontane dai circuiti turistici convenzionali.

Ma Ruralis non è solo una storia di successo commerciale. È anche un esempio di impegno sociale e ambientale. L'azienda ha a cuore il benessere dei propri dipendenti, riflettendo questo valore attraverso politiche di lavoro flessibili e modalità di impiego remoto. Con l'ingresso di figure di spicco nel settore, come Paolo Procacci, ex manager di Booking.com, nel ruolo di Chief Commercial Officer, Ruralis punta a consolidare e ampliare la sua offerta di alloggi di qualità, attirando un pubblico internazionale sempre più vasto.

Guardando al futuro, Ruralis ha ambizioni ancora più grandi. Per il 2024, l'azienda prevede di avviare un round di finanziamento di Serie A, al fine di sostenere ulteriormente la sua crescita e espansione. L'obiettivo è ambizioso ma chiaro: essere presenti in tutte o quasi tutte le province italiane e sbarcare in un altro paese europeo. Questa visione audace è guidata dall'ambizione di dimostrare che è possibile trasformare i borghi italiani in motori di crescita economica e di speranza per le comunità locali.

In un momento in cui l'Italia ha bisogno più che mai di idee innovative e progetti sostenibili, Ruralis si pone come un faro di speranza, dimostrando che il cambiamento è possibile e che il futuro dei nostri borghi può essere luminoso e prospero.

SCRilievoImpresa, SCImpreseItaliane, SCStartUp

PUBBLICITÁ

Puoi seguirci anche sulle nostre piattaforme social

Altri articoli