Banche

Ucraina in pericolo: Zelensky fa appello al Congresso Americano

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha lanciato un appello urgente al Congresso americano, avvertendo che milioni di vite ucraine potrebbero essere perse se non sarà approvato il piano di aiuti richiesto dal presidente Biden. Questo allarme è stato pronunciato durante un'intervista esclusiva con la CNN, programmata per le 21 ora locale, corrispondenti alle 3 del mattino in Italia.

Zelensky ha anche espresso opinioni rilevanti sui rapporti tra l'ex presidente americano Donald Trump e il leader russo Vladimir Putin, sostenendo che Trump non ha compreso appieno la natura di Putin. "Trump lo ha incontrato, ma non ha mai affrontato veramente la sua leadership. Le forze armate americane non hanno mai avuto un confronto diretto con quelle russe", ha dichiarato il presidente ucraino.

In una conferenza stampa con il primo ministro bulgaro Nikolay Denkov a Kiev, Zelensky ha evidenziato il fatto che l'Ucraina ha ricevuto solo il 30% dei proiettili d'artiglieria promessi dall'Unione Europea. Questa critica è giunta nel contesto di crescente tensione nel paese, con Zelensky che parteciperà oggi a un vertice virtuale convocato da Emmanuel Macron per discutere del conflitto in corso e degli aiuti necessari.

Intanto, Putin ha inviato un telegramma di congratulazioni al presidente bielorusso Aleksandr Lukashenko per quanto è stato definito un "successo" delle elezioni parlamentari in Bielorussia. Tuttavia, queste elezioni hanno suscitato controversie internazionali, poiché il regime bielorusso ha escluso ogni forza di opposizione, consentendo la partecipazione solo a quattro partiti filogovernativi.

Il voto, esteso su cinque giorni, ha sollevato preoccupazioni riguardo alla sua trasparenza. ONG come Viasna hanno denunciato episodi di coercizione, detenzioni arbitrarie e arresti durante il processo elettorale, mentre l'opposizione, rappresentata da Svetlana Tikhanovskaya, costretta all'esilio, ha condannato le elezioni come una "farsa insensata". Inoltre, il regime non ha permesso la presenza di osservatori internazionali dell'OSCE, sollevando ulteriori dubbi sulla legittimità del voto.

In conclusione, la situazione in Ucraina rimane critica, con l'urgente bisogno di sostegno internazionale per prevenire una potenziale catastrofe umanitaria. L'appello di Zelensky al Congresso americano è un richiamo alla responsabilità globale di intervenire e garantire la stabilità e la sicurezza nella regione.

SCPoliticaInternazionale

PUBBLICITÁ

Puoi seguirci anche sulle nostre piattaforme social

Altri articoli